Come fare per sviluppare la mia rete franchising?

Questa è la domanda tipica che sicuro si pongono le persone imprenditori che come te hanno deciso di crescere e migliorare con il loro sistema. Nel nostro libro Franchising Formativo scoprirai come creare un sistema automatico di generazione contatti e contratti con il franchising che si muove indipendentemente dalle tue attività quotidiane. Scoprirai i metodi pratici che per noi hanno fatto la differenza in questi ultimi anni e ci hanno consentito di sviluppare grazie alla metodologia del Funnel Franchising.

Sviluppare rete franchising è come una pianta

Nella natura una pianta se non cresce muore allo stesso modo un’impresa che non cresce e destinata alla chiusura in breve tempo. I dati delle camere di commercio sono infatti abbastanza eloquenti: ogni anno sono tantissime le aziende che chiudono e c’è una percentuale che su cinque aziende che aprono quattro chiudono nei primi due anni di vita, mentre le aziende che sono da più lungo periodo sul mercato hanno la difficoltà di trasformare i processi interni le organizzazioni e più sono grandi più questo cambiamento risulta difficile.

PER RICEVERE GRATIS REGISTRATI NEL MODULO SOTTO

sviluppare rete franchising

I PRIMI 2 CAPITOLI DEL LIBRO E 8 VIDEO ILLUMININANTI SU

“COME APRIRE 60 FRANCHISING IN 31 MESI”

Oggi poi con l’avvento della cosiddetta economia digitale le modalità di comunicazione sia interne all’azienda sia esterne sono profondamente cambiate. Se pensiamo all’utilizzo dei Facebook, WhatsApp, di Google, di tutta una serie di strumenti digitali possiamo fermamente dire che nell’economia moderna nel nuovo millennio chi non è digitalizzato è destinato a scomparire nei prossimi anni.

Eppure in un’economia che cambia mi capita ancora spesso incontrando imprenditori nei nostri corsi in aula, visitando aziende, e nei coach a distanza con Skype o in videoelearning che le modalità della comunicazione sono “ancorate ancora” a sistemi vecchi.

Proprio mentre ti scrivo penso a quello che mi è capitato l’altro giorno la visita di Donato noto responsabile franchising del segmento borse che mi raccontava che ancora stava programmando una campagna di comunicazione di affissione i cosiddetti 6 × 3 maxi affissioni per sviluppare il proprio brand e per far crescere la propria rete franchising investendo oltre 10.000 euro. Oppure alle parole nell’incontro su Skype di Bruno proprietario di un retailer di abbigliamento che mi parlava di quanto gli costasse una risorsa interna in termini di costi di trasferte, spostamenti, per fare visite sopralluoghi alla propria rete di affiliati e ai nuovi candidati per la valutazione dei locali e come poteva fare affinché quei tremila euro di spese tra costo della risorsa e spostamenti potessero portargli del valore.

Ecco questi sono due esempi lampanti di come nell’economia moderna ci sono ancora persone che benché illuminate che pensano di poter crescere utilizzando vecchi sistemi e vecchie metodologie.

Un vecchio adagio dice: “se farai le cose che hai sempre fatto otterrai risultati che hai sempre ottenuto”. Ma questo oggi è messo in discussione dall’economia digitale e dal fatto che per convincere una persona a passare all’azione le tecniche di comunicazione sono diventate profondamente diverse negli ultimi anni, grazie al fatto che siamo in un periodo in cui siamo davvero bombardati letteralmente da messaggi di ogni tipo e con ogni mezzo di comunicazione sia sul cellulare, sia quando ci muoviamo, sia quando siamo a casa.

Solo 10 anni fa era possibile con una televendita presso Canale Cinque o Italia Uno in un Primetime con un investimento di 200.000 euro ottenere un numero di contatti che ti permettesse di crescere in maniera soddisfacente nel sistema franchising e di aprire tanti affiliati che coprissero il valore dell’investimento. Oggi tale numero di contatti sulle tv o sui giornali si è sensibilmente ridotto ma la sorpresa è che lo stesso numero di contatti, se non in maggiore misura è possibile reperire attraverso strumenti digitali quali ad esempio il SEO su Google il SEM su Google o attraverso le campagne Facebook Ads.

Se prendo ad esempio  Kikiamo uno dei nostri progetti franchising siamo riusciti ad automatizzare al 90% l’azienda, con costi fissi davvero bassi, riusciamo ad ottenere circa 140 contatti mensili stabili, utilizzando semplicemente il posizionamento di ricerca organica di Google sulle parole chiave del franchising avendo fatto un investimento di soli € 6000 in un anno e avendo investito tempo e una risorsa a scrivere su tutto ciò che accadeva in azienda sulle diverse keyword di riferimento del franchising.  Si lo so alcuni non sanno neanche cosa sia questo tipo di pubblicità adesso Te lo spiego. Quando fai una ricerca su Google di una qualsiasi cosa ti appaiono dei risultati ebbene noi per Kikiamo facemmo proprio questo lavoro di far apparire i risultati delle pagine Kikiamo quando l’utente faceva richieste specifiche su parole legate al franchising. Se farai la ricerca su Google per le parole chiave franchising borse, franchising bijoux, franchising e accessori moda, franchising abbigliamento donna, sperimenterai da solo come sia stato possibile posizionarsi nelle prime posizioni della prima pagina del motore di ricerca Google.

RICEVI GRATIS 

sviluppare rete franchising

I PRIMI 2 CAPITOLI DEL LIBRO E 8 VIDEO ILLUMININANTI SU

“COME APRIRE 60 FRANCHISING IN 31 MESI”


Come abbiamo fatto? Semplice nel 2010 quando siamo partiti per primi quando abbiamo iniziato era relativamente semplice andarsi a posizionare nella prima posizione andando a scrivere un articolo di soli 300 caratteri su quel determinato argomento sul nostro sito web per quella determinata parola chiave.

Oppure sempre con Kikiamo andiamo con una campagna specifica di ricerca contatti abbiamo speso circa 0,03 a click per acquisire contatti che atterrassero letteralmente sulle pagine del franchising e con soli € 500 di investimento abbiamo realizzato oltre 16.600 visitatori in target con una sola campagna.

Questi due dati ci fanno riflettere come oggi anche gli investimenti in comunicazione non solo sono diventati molto più economici ma soprattutto sono misurabili e quindi oggettivi nei risultati.

Ecco quindi il primo consiglio che posso darti in questo primo capitolo del libro è più avanti ne troverai tantissimi altri di enorme valore che spiego durante i miei corsi è quello di focalizzare i tuoi sforzi i tuoi investimenti sull’economia digitale studiando personalmente quelli che sono gli strumenti di SEO ossia di posizionamento su Google di SEM ossia di campagne di pubblicitari di Google AdWords e l’utilizzo dei social media Facebook con gli annunci. Oggi sta diventando interessante anche Instagram e utilizzare come facciamo noi YouTube ossia un canale destinato al franchising della tua azienda con video per promuovere, formare, informare, erudire, i contatti interessati al tuo progetto franchising e il tuo personale interno. Su You Tube se ricerchi Franchising Mananeger troverai il nostro canale con oltre 300 video specifici su argomenti del franchising abbiamo oltre 115.000 visualizzazioni per questo molti ci definiscono dei YouTuber del Franchising siamo i FaviJ degli imprenditori.

Con il nostro sistema Franchising Manager che ha contribuito allo sviluppo i oltre 40 reti in franchising con l’apertura di oltre 500 nuovi affiliati negli ultimi anni, abbiamo creato un algoritmo che ci dice che ogni 50 contatti registrati che arrivano da Google si riesce a ad avere un contratto di affiliazione. Quindi il primo obiettivo che ti devi porre se vuoi crescere nel sistema franchising in cui competi e’ quello di arrivare almeno a 50 contatti registrati al mese. Lavorando in maniera automatizzata in modo digitale informiamo ogni singolo contatto gradualmente erudendolo con i nostri video formativi su quelli che sono gli aspetti, i vantaggi, le caratteristiche del progetto franchising, un po’come se il candidato venisse in ufficio da noi l’uno di fronte all’altro. In Italia su oltre 1000 franchisor presenti ad oggi solo il 17% contatta nei primi due giorni un candidato ossia nelle prime quarantotto ore i candidati che fanno una richiesta non ricevono né una mail di ringraziamento, ne una telefonata, prova anche tu registrati ad un qualsiasi progetto franchising e sperimenterai quello che ti sto dicendo. Inoltre un dato davvero importante che esce dal numero elevato di contatti e trattative che il nostro sistema Franchising Manager produce e’ il seguente: un candidato interessato ad un progetto franchising decide di aprire quel determinato franchising in 21 giorni. Infatti la gran parte delle persone che in genere decidono di aprire un franchising “sanno quello che non vogliono, ma non sanno quello che vogliono” molte persone selezionano un progetto in via informativa magari su Internet, di un progetto franchising verificano in questo lasso di tempo se il progetto franchising selezionato ha le caratteristiche che sono in linea con il proprio profilo, con le proprie attitudini personali e con la propria capacità d’investimento.

RICEVI GRATIS

I PRIMI 2 CAPITOLI DEL LIBRO E 8 VIDEO ILLUMININANTI SU

“COME APRIRE 60 FRANCHISING IN 31 MESI”


Bene ottimo ora ti starai domandando si ma come posso iniziare anche io ad utilizzare queste strategie? Arriva fino al capitolo 5 e scoprirai il nocciolo duro della questione come dice Max Formisano.

Ecco 2 importanti segreti: quando pensi a come fare per far crescere il tuo sistema franchising dovrai porti due domande fondamentali:

La prima domanda è: Perché le persone dovrebbero scegliere il mio progetto? 

La seconda domanda da fare è: Come posso io con il mio progetto cambiare la vita di queste persone?

Questo è un esercizio che io invito a fare sempre le persone responsabili del proprio franchising che incontro ai miei corsi sul porre l’attenzione sul perché. Se il perché è forte il come diventa molto più semplice. Quindi li invito a prendere un foglio di carta bianco, una penna, un bicchiere d’acqua, rilassarsi, respirare profondamente e scrivere: “perché le persone dovrebbero scegliere il mio progetto”.

Bene adesso a te che sei qui faccio la stessa domanda. Fermati, prenditi una pausa di cinque minuti, spegni il cellulare, prendi un foglio di carta bianca, una penna, un bicchiere d’acqua, bevi, respira profondamente e pensa: “perché le persone dovrebbero scegliere il tuo progetto franchising”. Scrivi i motivi su questo foglio di carta bianca.

Perché ho il prodotto o il servizio migliore?

Perché vogliono diventare ricchi?

Perché vogliono far lavorare la moglie?

Perché non sono soddisfatti del proprio lavoro?

Perché vogliono crescere?

È così via..scrivi i tuoi perché.

Questi motivi, questi perché ti guideranno al cambiamento iniziale del tuo progetto.

Ora scrivi anche come puoi con il tuo progetto cambiare la vita di queste persone. Pensa magari all’attuale rete in franchising, pensa al miglior affiliato, pensa a quell’ uomo, a quella donna, che ha deciso di aprire con te il suo franchising, che oggi magari sta valutando di aprirne un secondo. Questa persona è pienamente soddisfatta, in linea con i tuoi valori con i tuoi principi, applica le tue metodologie, guadagna, cresce e prospera, ecco pensa a questa persona.

Questa è una domanda fondamentale perché chi decide di investire in progetto franchising in genere come affiliato vuole crescere, vuole la sicurezza di un investimento, vuole condividere una strategia dell’azienda, vuole contribuire come un piccolo mattoncino alla costruzione di un grande castello. L’80% dei responsabili franchising quando analizzano il proprio progetto pensano solo alla propria formula magica, ma mai alle persone che sono dall’altro lato.

Bene se lo hai fatto sei già ad un buon 10% di cambiamento del tuo progetto perché starai interiorizzando quelle che sono davvero i valori del tuo progetto e quelli che sono i perché e come che spingono i candidati ad affidarsi a te ed al tuo progetto franchising.

RICEVI GRATIS 
sviluppare rete franchising

I PRIMI 2 CAPITOLI DEL LIBRO E 8 VIDEO ILLUMININANTI SU

“COME APRIRE 60 FRANCHISING IN 31 MESI”

ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON A QUESTO LINK

Lascia un commento qui ora

Please enter your comment!
Please enter your name here