Nuovi sistemi educazionali

0
1511

 

Contents

Tutti abbiamo un potenziale innato!
Bisogna creare un nuovo modello educativo.

Il nostro sistema educativo è stato pensato durante la prima rivoluzione industriale durante l’illuminismo, molti paesi nel mondo stanno rifondando il sistema educativo per i nuovi sistemi economici e per i cambiamenti culturali e sociali nel nuovo processo di globalizzazione.

Non bisogna fare le cose che si facevano in passato perchè il modello è cambiato questo è il pensiero di Ken Robinson e la teoria del pensiero divergente.
Condividiamo a pieno, la scuola attuale e’ importante ma bisogna alzare gli standard e rifondare il sistema scuola e università pensando alla pratica e all’inserimento nel lavoro.
Lo sviluppo dell’intelligenza dell’accademico e del non accademico il modello dell’industrializzazione deve essere sostituito dal modello fondato sugli individui, sulla creatività, e non sul modello standardizzato cambiando il paradigma.

Bisogna generare un modello nuovo che aiuti gli individui a condividere le conoscenze, le nostre capacita’ innate non devono essere tarpate dal modello industriale.

Se pensiamo alla scuola è plasmata sul modello dell’industria:

“le classi sono organizzate come linee di fabbrica, ci sono le campanelle, ci sono spazi divisi femmine e maschi, specializzati in diverse materie e gli studenti sono divisi in gruppi omogeni di bambini divisi per classi di età. Perche lo facciamo? Perchè pensiamo che la cosa che hanno in comune i ragazzi è l’età.

Ma nella nostra esperienza sappiamo bene che ci sono bambini che sanno stare anche con persone più grandi o più piccole in base alle loro inclinazioni naturali, bambini portati per alcune cose altri per la matematica, altri per le scienze, ma con il modello attuale si tende a standardizzare come nelle fabbriche ad appiattire”

Guarda e ascolta la cosa è davvero molto interessante lasciaci il tuo commento

 

Lascia un commento qui ora

Please enter your comment!
Please enter your name here