Domande ricorrenti sul franchising digitale

0
1392

Elenco di domande e risposte sul nuovo sistema Franchising Digitale ideato da Franchising Manager

Che cos'è il franchising digitale?
Il sistema franchising digitale è un nuovo sistema innovativo nel sistema franchising manager che consente ad un’azienda che si occupa di franchising e di sviluppo reti di crescere e migliorare in modo sicuro e soprattutto con l’obiettivo di abbattere i costi delle strutture e dei dipendenti. Riuscirai a raggiungere risultarti sbalorditivi sia in termini di aumento fatturato sia per la tua presenza nel web
Che cos'è il Funnel Marketing?
Il funnel marketing è quello che noi definiamo imbuto del franchising ossia uno schema che racchiude quelle che sono le modalità migliori per andare a digitalizzare tutte le fasi di sviluppo della tua azienda franchisor.
Quali sono i vantaggi del franchising digitale?
I 7 vantaggi del franchising digitale sono diversi primo fra tutti è sicuramente la drastica riduzione dei costi di gestione oltre che ad un’ottimizzazione delle risorse. Una gestione professionale dei contatti di potenziali canditati interessati al tuo progetto franchising, focalizzarsi solo sulle attività di valore e creare un manuale operativo digitale che potrà essere costantemente aggiornato.
Qual'è il profilo relazionale nel franchising digitale?
Il profilo relazionale nel sistema franchising digitale è la principale attività che viene definita a monte prima di iniziare a sviluppare il tuo progetto franchising, è un concetto fondamentale per selezionare i candidati potenziali investitori nel tuo progetto franchising. Nel sistema franchising digitale ciò avviene in modo virtuale
Che cosa ricevo nella consulenza franchising?
Nella registrazione alla consulenza franchising riceverai un dossier di oltre 100 pagine di analisi che se le dovessi pagare varrebbero davvero tanto. Un’analisi accurata altamente specialistica,uno studio approfondito sul posizionamento della tua rete nel web. Un’analisi dei principali strumenti da Te utilizzati per reperire contatti e per cercare di aumentare il traffico sul tuo sito franchising Un’analisi del format franchising con particolare attenzione all’impatto emotivo e relazionale che il punto vendita ha sul consumatore e sul potenziale affiliato candidato Un’ora di coaching gratis per te direttamente con Skype con il dottor Vittorio del re o il Dottor Giuseppe Nappi che hanno contribuito alla crescita di oltre 40 reti franchising con l’apertura di oltre 500 franchesee e la creazione di un metodo testato e replicabile sia sulle proprie reti franchising che sulle reti dei clienti franchisor.
Che cos'è una web company?
La Web Company è un’azienda che ha trasformato le sue metodologie, il modo di lavorare basandosi su sistemi web in modo di destrutturare l’azienda e renderla virtuale. Trasformare tutto ciò che è tradizionale in “digitale”
Che cos'è il SEO nel franchising digitale?
SEO significa Search Engine Optimization ,il SEO è la pratica attiva di ottimizzare un sito web , migliorando gli aspetti interni ed esterni al fine di aumentare il traffico che il sito riceve dai motori di ricerca.
Quale è un buon franchisor?
La sua esperienza nel settore in cui si sviluppa il franchising, la sua struttura economica e la sua capacità gestionale devono essere sufficientemente forti da essere in grado di assistere e sostenere la struttura affiliata che dipende da lui. La maggiore responsabilità che spetta al franchisor consiste nel formare e fornire una continua assistenza ai suoi franchisee, control-lando che la gestione di ogni unità affiliata sia conforme al sistema che egli ha trasmesso.
Quale è un buon franchesee?
Una persona dotata di spirito di iniziativa personale sufficiente per assumersi le re-sponsabilità relative alla gestione dell’impresa senza tuttavia voler modificare il modello operativo che gli ha trasmesso il franchisor…
Come si trasferisce il Know How?
E’ necessario che il sistema sia trasmesso al franchisee nella maniera più semplice, permet-tendo così il trasferimento di conoscenze in tempi relativamente brevi. Il periodo formativo dei franchisee si compone generalmente di due parti completamente di-stinte: a) Un periodo formativo teorico e pratico, dispensato nei locali del franchisor o nei punti di vendita aperti. b) Un secondo periodo di sostegno al momento dell’apertura e del lancio dell’affiliato presso i locali stessi del centro affiliato.
Quale è il ruolo di un consulente specializzato sul franchising?
La funzione principale di un buon consulente in franchising consiste nell’orientare, consigliare e guidare coloro che hanno bisogno di consulenza al fine di impegnarsi in un’attività di cui non conoscono ancora le migliori alternative possibili. In definitiva il ruolo del consulente consiste nel servire da sostegno fino alla riuscita dell’attività. Per questo è necessario che il consulente si basi su esperienze valide che permettano di trovare la via che meglio si adatta al proprio cliente, tenendo conto del profilo, dei bisogni, del capitale e delle aspettative del potenziale affiliato. Per riassumere, un buon consulente è un buon sarto, in grado di confezionare un vestito su misura per il proprio cliente, franchisor o franchisee.
Che inconvenienti presenta il franchising per il franchisor?
E’ possibile che il principale inconveniente per il franchisor sia nel desiderio di indi-pendenza del franchisee, soprattutto se il progetto manca di stimoli reali alla fidelizzazione. Il marchio può anche pagare le conseguenze di condotte ed errori di un pessimo franchisee. Ciò può essere evitato solamente attraverso un adeguato processo di selezione e di forma-zione e un efficace sistema di controllo periodico. Sarà più difficile imporre determinate condotte ad un franchisee che ad un impiegato in un sistema di succursali. Un altro inconveniente può essere quello di dover condividere i profitti con il franchisee ma le esigenze economiche del franchisor e della struttura che deve avviare sono minori rispetto a quelle del franchisee.
Quali sono le condizioni ideali per sviluppare un franchising?
Le condizioni saranno indicate di volta in volta, che dovrà ricercare la cosiddetta zona di affiliazione minima e fare in modo i franchisee possano disporre dei requisiti fondamentali di redditività. (popolazione, numero di aziende, livello delle entrate, ecc..)

 

Lascia un commento qui ora

Please enter your comment!
Please enter your name here